PATIENT ACCESS NETWORK

Una nuova prospettiva
incentrata sul paziente

 

Progetto promosso dall’Alta Scuola di Economia e Management dei Sistemi sanitari dell’Università Cattolica (ALTEMS) in collaborazione con MCO International.

INNOVAZIONE TECNOLOGICA&SOSTENIBILITÀ

L’innovazione tecnologica ha migliorato e introdotto maggiore sostenibilità in termini di diagnosi, trattamento e gestione delle patologie croniche. L’implementazione di nuovi approcci terapeutici, dispositivi e servizi richiede una struttura ben definita in termini di parametri e criteri che, allo stesso tempo, si dimostri dinamica e in grado di evolversi con il progresso continuo del panorama salute e sanità.

EQUITÀ NELL'ACCESSO TERAPEUTICO

Al momento, nel territorio nazione si riscontrano diversi ostacoli nell’implementazione di soluzioni innovative e personalizzate per il paziente. Tra questi ostacoli incontriamo la burocrazia, un’ottica non sempre personalizzata per l’acquisto da parte del sistema sanitario nazionale e marcate differenze regionali che necessitano di essere colmate.

SCOPRI IL PROGETTO

Patient Access Network

L’obiettivo del Patient Access Network (PAN) è quello di promuovere la centralità del paziente all’interno del panorama sanitario italiano. Il progetto coinvolge attivamente le associazioni dei pazienti, le società scientifiche, le istituzioni e i privati nella discussione di tematiche e nell’identificazione di proposte e soluzioni atte a promuovere l’accesso a dispositivi medici, nuovi approcci terapeutici e servizi sanitari.
Il fine è quello di indirizzare istituzioni e privati verso output appropriati in termini di dotazioni infrastrutturali, definizione degli ambiti di cura e designazione di percorsi diagnostico-assistenziali per migliorare la qualità di vita dei pazienti.

LA SITUAZIONE attUAlE ItaLiana

Demografia ed epidemiologia delle patologie croniche

24 milioni di italiani soffrono di patologie croniche e di questi 12,5 milioni soffrono di multi-cronicità.

Le proiezioni indicano che nel prossimo decennio il numero di malati cronici salirà a quota 25 milioni.

La multi-cronicità comprende ipertensione arteriosa, ictus ischemico, malattie ischemiche del cuore, scompenso cardiaco congestizio, diabete mellito tipo II, BPCO, asma bronchiale, osteoartrosi, disturbi tiroidei e altre patologie.

23,7  della popolazione è affetto da due o più condizioni croniche

le proiezioni

Costi sanitari e distribuzione nel territorio sanitario.

Si riscontra un’elevata eterogeneità regionale di spesa. Inoltre, la recente pandemia ha fortemente evidenziato la necessità e l’importanza dei servizi a valore aggiunto per garantire la continuità delle cure nei pazienti con condizioni croniche
Costi nel 2021: 66,7 miliardi. Le proiezioni evidenziano un incremento di spesa fino a 70,7 miliardi nel 2028

Il secondo rapporto annuale sulla diffusione dei servizi a valore aggiunto riporta che il 94% dei pazienti utilizza servizi dedicati al monitoraggio a distanza e/o servizi di consegna di dispositivi medici a domicilio

le proiezioni

Il progetto è strutturato per coinvolgere tutti gli stakeholder
del panorama sanitario italiano nella discussione e nell’identificazione di soluzioni a problematiche sanitarie specifiche.

L’interazione avverrà tramite lo svolgimento di workshop mirati all’analisi di tematiche relative al patient access.

N

Servizi a valore aggiunto per le tecnologie sanitarie (farmaci e dispositivi medici): la distribuzione domiciliare

N

L’evoluzione dell’HTA nei processi di accesso al mercato dei dispositivi medici e nel procurement

N

Covid e SSN: la rifondazione del sistema post emergenza, investimenti nell'assistenza di
prossimità

N

La rivoluzione digitale in sanità: nuovi approcci, workflow e scenario normativo nazionale/regionale

N

Vetustà del parco tecnologico: priority setting dell’utilizzo dei fondi per l’innovazione tecnologica del recovery fund

N

Equità nell’accesso alle tecnologie sanitarie (farmaci e dispositivi medici) a livello regionale: dal riconoscimento dell’innovazione al procurement

SOCIETà scientifiche

istituzioni di sanità

associazioni pazienti

imprese

STAKEHOLDERS & WORKFLOW

Aprile/Ottobre 2022

Il progetto coinvolge tutti gli stakeholder del panorama sanitario italiano tramite lo svolgimento di workshop mirati all’analisi di tematiche relative al tema del patient access. Il fine è quello di indirizzare istituzioni e soggetti privati verso output appropriati in termini di dotazioni infrastrutturali, definizione degli ambiti di cura e designazione di percorsi diagnostico-assistenziali per migliorare la qualità di vita dei pazienti.

CON IL PATROCINIO DI

News

Intervista Lorenzo Leogrande

Intervista Lorenzo Leogrande

Il Dott. Ing. Lorenzo Leogrande, Past President dell'Associazione Italiana Ingegneri Clinici (AIIC) chiarifica il ruolo degli ingegneri clinici e l'importanza dell'interazione tra professionisti sanitari e associazionismo per trovare soluzioni più appropriate alle...

leggi tutto
Intervista Teresa Petrangolini

Intervista Teresa Petrangolini

 Maria Teresa Petrangolini, Direttrice del Patient Advocacy Lab all'Università Cattolica del Sacro Cuore di Roma è parte del nostro Board Scientifico e in questa intervista spiega il valore aggiunto del PAN e come questo progetto può portare a un miglioramento...

leggi tutto
Press Release

Press Release

Il progetto Patient Access network (PAN) è stato lanciato il 29 Settembre a Roma! L’iniziativa, promossa da Altems dell’Università Cattolica (Economia Roma) in partnership con MCO International e con il supporto di Salutequità è finalizzata a migliorare l’accesso dei...

leggi tutto